Voucher di € 500,000 alle PMI per l’Alternanza Scuola Lavoro

Alternanza Scuola-Lavoro

Buongiorno a tutti cari imprenditori,

oggi vi voglio parlare di un’ interessante opportunità per le PMI valdostane, ossia la possibilità di ospitare in azienda uno studente nell’ambito dell’Alternanza Scuola Lavoro.

Prima però vi rinfresco la memoria su cos’è l’Alternanza Scuola Lavoro:

L’Alternanza scuola-lavoro è una modalità didattica innovativa, che attraverso l’esperienza pratica aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti, ad arricchirne la formazione e a orientarne il percorso di studio e, in futuro di lavoro, grazie a progetti in linea con il loro piano di studi.

L’Alternanza scuola-lavoro, obbligatoria per tutte le studentesse e gli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori, licei compresi, è una delle innovazioni più significative della legge 107 del 2015 (La Buona Scuola) in linea con il principio della scuola aperta.

Un cambiamento culturale per la costruzione di una via italiana al sistema duale, che riprende buone prassi europee, coniugandole con le specificità del tessuto produttivo ed il contesto socio-culturale italiano.

Se anche voi avete a cuore il futuro delle nuove generazioni, volete contribuire all’avvicinamento della scuola al mondo del lavoro e pensate che possa essere stimolante trascorrere un periodo di affiancamento con un giovane studente delle scuole superiori continuate a leggere il post…

La Chambre Valdôtaine (la camera di commercio) ha emanato un bando per promuovere l’inserimento di giovani studenti in percorsi di Alternanza Scuola Lavoro nelle imprese valdostane.

Per incentivare questo inserimento viene assegnato alle imprese un voucher di € 500,00 a titolo di contributo a fondo perduto. Attenzione però che la dotazione finanziaria complessiva è di € 27.500,00 quindi se siete interessati a partecipare è meglio sbrigarsi!.

Possono partecipare tutte le micro, piccole e medie imprese valdostane in possesso di una serie di requisiti (che trovate a questo link).

I percorsi dovranno essere intrapresi entro il 30/09/2018 (scadenza presentazione istanza 31/08/2018) e dovranno avere una durata minima di 72 ore anche non consecutive.

In sostanza, ecco come dovete muovervi:

  1. Controllare sul sito della Chambre che abbiate i requisiti richiesti dal bando;
  2. Registrarsi sul sito del Registro Alternanza Scuola lavoro (link);
  3. Identificare la scuola superiore con cui vi interessa collaborare in base alla vostra attività professionale e stipulare una convenzione per l’inserimento di uno studente in azienda nell’ambito dell’Alternanza Scuola-lavoro);
  4. Predisporre la documentazione da inoltrare alla Chambre;
  5. Inoltrare il tutto tramite PEC.

Credo che questa sia una grande opportunità sia per gli studenti (che avranno così l’opportunità di confrontarsi col mondo del lavoro e di capire se il percorso formativo da loro intrapreso è effettivamente consono alle loro aspettative) sia per le aziende (che avranno modo di confrontarsi con una generazione con competenze del tutto nuove, orientate al digitale, e quindi grande risorsa per il futuro del mondo del lavoro).

In altri stati europei progetti simili alla nostra Alternanza Scuola Lavoro sono attivi ormai da decenni con ricadute molto positive sul mercato del lavoro. Basti pensare che da noi un’alta percentuale di studenti termina le scuole superiori senza mai aver svolto nessun tipo di impiego. 

Insomma imprenditori, non tergiversate! Il futuro delle nuove generazioni passa anche da voi e questa potrebbe essere l’occasione giusta per poter lasciare un’impronta.

Tenetemi aggiornata e raccontatemi delle vostre esperienze di alternanza Scuola Lavoro.